DSC_2804bn.jpg

Francesco si diploma in pianoforte e composizione nei conservatori di Lucca e di Firenze, si perfeziona in direzione d’orchestra alla Royal Academy of Music di Londra con Sir Colin Davis, all’Accademia Musicale Chigiana di Siena con Gianluigi Gelmetti e alla Accademia Musicale di Stresa con Gianandrea Noseda.

I primi mesi del 2018 lo vedranno impegnato in una nuova produzione de Il Trovatore per il Teatro Verdi di Trieste e nel nuovo allestimento di Ugo Nespolo de L’Italiana in Algeri a Pisa e Rovigo. A maggio 2018 sara’ a Lubecca per Barbiere di Siviglia, a settembre al Festival Verdi di Parma e Busseto con Un giorno di Regno e concludera’ il 2018 con un importante titolo del Rossini serio che sara’ annunciato in primavera.

Il 2017 ha visto il suo debutto all’Opera di Firenze – Teatro del Maggio Musicale Fiorentino con una produzione di Madama Butterfly che ha raccolto unanimi ed entusiasti consensi. E’ stato invitato per la terza volta in Nuova Zelanda, dove ha diretto Carmen per la New Zealand Opera in Auckland e Wellington ed e’ stato inoltre il direttore de Il Cappello di Paglia di Firenze di Nino Rota per LTL Opera Studio a Pisa, Lucca e Livorno con l’Orchestra Giovanile Italiana.

La stagione 2015/2016 ha visto il suo debutto al Gran Teatro La Fenice di Venezia con La Scala di Seta di Rossini, quello nella stagione sinfonica dell’Orchestre d’Auvergne in Francia, al Teatro dell’Opera di Colonia con Cosi Fan Tutte, al Kimmel Center di Philadelphia con Le Nozze di Figaro, all’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino con il Macbeth di Verdi, ed e’ inoltre tornato nei Teatri di Pisa e Lucca con Mefistofele e nei Teatri di Como e Pavia con Cosi Fan Tutte per Opera Lombardia.

Tra le sue recenti produzioni operistiche ricordiamo Il Matrimonio Segreto e Die Zauberfloete per il Teatro Regio di Torino, La Scala di Seta per il Festival d’Aix-en-Provence, La Boheme e Madama Butterfly per New Zealand Opera, Il Barbiere di Siviglia per il Festival di Stresa con l’Orchestra Giovanile Italiana, L’Italiana in Algeri  e La Traviata per il Circuito Lirico Lombardo, Le Nozze di Figaro e Il Don Giovanni per il Teatro di Pisa, L’Elisir d’amore per il Teatro di Sassari, per il Teatro Lirico di Cagliari e per il RNCM di Manchester. Francesco e’ inoltre visiting professor per il repertorio lirico italiano presso il National Opera Studio di Londra.

E’ piu’ volte invitato per concerti sinfonici sul podio dell’orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, dell’ORT-Orchestra Regionale Toscana, della BBC Philharmonic di Manchester, dell’OJM - Orchestre des jeunes de la Mediterranee (in residence al Festival d’Aix-en-Provecnce) dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino, dell’Orchestra Filarmonica di Torino, della RNCM Symphony Orchestra di Manchester e de I Virtuosi del Teatro alla Scala, collaborando con solisti di fama internazionale come Boris Belkin, Bruno Canino, Francesca Dego e Marie-Josèphe Jude.

Francesco e’ stato assistente di Gianluigi Gelmetti, Gianandrea Noseda, Sir Colin Davis e  Trevor Pinnock al Teatro dell’Opera di Roma, alla Sydney Symphony Orchestra, all’Opéra de Monte Carlo, allo Stresa Festival e al Festival d’Aix-en-Provence. Nel 2009 Sir Colin Davis invita Francesco sul podio della London Symphony Orchestra per un concerto matinee nell’ambito del LSO Discovery Scheme.

Francesco e’ stato direttore principale dell’OGU - Orchestra Giovanile dell’Universita’ di Pisa dal 2002 al 2008, e dal 2012 ad oggi e’ Direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra Arche’ a Pisa.

Numerosi i premi ed i riconoscimenti internazionali: L’Accademia Chigiana gli conferisce il “Diploma d’Onore”, la Royal Academy of Music premia la conclusione dei suoi studi con l’Henry Wood Prize e con il Gordon Foundation Prize.

Nel 2017, inoltre, il Consiglio dei Governatori della Royal Academy of Music di Londra elegge Francesco “Associate of the Royal Academy of Music” (ARAM), un onore riservato agli ex-allievi dell’Academy che si sono particolarmente distinti nella  professione  musicale.

E’ inoltre laureato con lode in Filosofia a Pisa, con una tesi sul “De Infinto universo et Mondi” di Giordano Bruno, relatore Prof. Tommaso Cavallo.

Francesco studied orchestral conducting at the Royal Academy of Music (London) with Sir Colin Davis and Colin Metters, at the Accademia Chigiana with Gianluigi Gelmetti and at the Accademia Musicale di Stresa with Gianandrea Noseda. 

In the first few months of 2018 he will conduct Il Trovatore at Teatro Verdi di Trieste and L’Italiana in Algeri  in Pisa and Rovigo. In May 2018 he will be in Lubeck with Barbiere di Siviglia, in September he will make his debut at Verdi Festival in Parma and Busseto with Un giorno di Regno and in November 2018 he will conduct an important title of the Rossini serio repertoire that will be soon announced.

The year 2017 marked his debut at the Opera di Firenze – Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, with an acclaimed production of Madama Butterfly which was extremely well received. He was also invited for the 3rd time in New Zealand, to conduct a new production of Carmen for New Zealand Opera in Auckland and Wellington. He was also the conductor for Nino Rota’s The Italian Straw Hat for the LTL Opera Studio in Pisa, Lucca e Livorno.

In 2016 he made his debut at Cologne Opera conducting Cosi Fan Tutte, which he conducted again at Teatro Sociale di Como and Teatro Fraschini di Pavia for Opera Lombardia. He was on the podium for the new production of Mefistofele in Pisa and Lucca and of Verdi’s Macbeth for the Accademia del Maggio Musicale Fiorentino. In 2015 Francesco was at the Gran Teatro La Fenice in Venice with La Scala di seta, and made his debut in the symphonic season of the Orchestre d’Auvergne in France.

Recent Operatic engagements include Il Matrimonio Segreto and Die Zauberfloete at the Teatro Regio in Torino, La Scala di Seta at the Aix-en-Provence Festival, La Boheme and Madama Butterfly at the New Zealand Opera, Barbiere di Siviglia at Stresa Festival, La Traviata and Italiana in Algeri at the Teatro di Como (Opera Lombardia – AsLiCo), Le Nozze di Figaro and Don Giovanni at the Teatro Verdi, Pisa, L’Elisir d’Amore at the Teatro Lirico di Cagliari, at the Teatro di Sassari and at the RNCM (Manchester). He is a visiting professor at the National Opera Studio in London for the Italian operatic repertoire.

Francesco is also a regular guest in the symphonic season of the ORT-Orchestra della Toscana, the OGI Orchestra Giovanile Italiana, the Pomeriggi Musicali Orchestra, the BBC Philharmonic in Manchester, the RNCM Symphony Orchestra-Manchester, the chamber orchestra of Teatro alla Scala “I Virtuosi del Teatro alla Scala”, the Orchestra Sinfonica di San Remo, the Orchestra Filarmonica di Torino and the Orchestra del Teatro Regio di Torino, performing with soloists like Boris Belkin, Francesca Dego, Bruno Canino and Marie-Josèphe Jude.

Francesco has been the assistant of Gianluigi Gelmetti, Gianandrea Noseda, Sir Colin Davis and Trevor Pinnock at Teatro dell’Opera di Roma, Sydney Symphony Orchestra, Opéra de Monte Carlo, Stresa Festival. In 2009 he attended the LSO Discovery Scheme, having the chance to conduct Brahms III Symphony in a matinee with the London Symphony Orchestra.